L’Altra Faccia della MOTOGP (e non solo quella) Speciale QATAR 2015

girls-motogp-qatar-2015-01

L’ALTRA FACCIA IS BACK 

Il Motomondiale 2015 è partito da Losail, è con le gare arriva anche la rubrica più apprezzata di questo blog,  ecco a voi il lato rosa del Motomondiale, partecipate al primo concorso dell’anno è semplicissimo basta cliccare l’immagine della vostra ombrellina preferita è il gioco è fatto.. Scoprirete i risultati sulla nostra pagina Facebook e da quest’anno ci trovate anche su twitter.. 

https://www.facebook.com/pages/Pianeta-Moto-GP-Pagina-Ufficiale/234085483292698

https://twitter.com/pianetamoto_gp

SEGUITECI NON VE NE PENTIRETE 

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’altra faccia della MOTOGP (e non solo quella) Speciale Silverstone 2014

paddock-girls-silverstone-2014-01MotoGP 1° Marquez – 2° Lorenzo – 3° Rossi

 Come ormai da tradizione in questa nostra rubrica vi mostreremo il lato rosa del Motomondiale con nuova ricchissima galleria (con immagini introvabili) con le migliori foto scattate nel paddock e vi faremo scoprire l’altra faccia della MotoGP.                         Buona Visione..!!! Votate la vostra Miss Silverstone  semplicemente cliccando l’immagine della vostra ombrellina preferita, i risultati li vedrete pubblicati nella nostra pagina Facebook  http://www.facebook.com/pages/Pianeta-Moto-GP-Pagina-Ufficiale/234085483292698 che vi invitiamo a guardare..

 

GALLERIA IN HD  

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Silverstone 2014 – Golden Marquez torna a dettare legge – Migliora la Ducati – Ancora una volta terzo Rossi

motogp-uk-2014-5LA CRONACA – Nel nuvoloso circuito di Silverstone prende il via il 12° Gp della stagione, allo spegnimento del semaforo il primo lesto è Jorge Lorenzo che anticipa tutti e si porta al comando del gruppo seguito da Marquez e Dovizioso. Dietro di loro Aleix Espargaro e Valentino Rossi, gran bagarre tra i due nelle primissime fasi di gara. Lorenzo non riesce a staccare il gruppo, dietro di lui bei sorpassi per il terzo posto tra Rossi e Dovizioso e grazie a questi sorpassi e controsorpassi piano piano si avvicina Pedrosa. La battaglia tra il 46 e il 4 termina al sesto giro quando Valentino riesce a liberarsi dell’ombra rossa e cerca di recuperare i due in fuga per la vittoria, Marquez e Lorenzo. Bellissimo duello per il sesto posto tra Iannone e Smith se dell’aggressività dell’italiano non avevamo dubbi ecco lo Smith che non ti aspetti, risponde colpo su colpo agli attacchi del pilota di Vasto, tramme poi arrendersi ad un deciso attacco di “Maniac Joe 29” che lo mette dietro. Al decimo giro c’è il gran ritorno delle Honda sulle yamaha di Lorenzo e Rossi, il primo vede assottigliarsi il vantaggio, il secondo viene superato da Pedrosa, quando tutto faceva presagire che da li abreve sarebbe arrivato il sorpasso di Marquez ecco l’errore in stacca che porta il numero 93 a mezzo secondo dal connazionale della yamaha, ma il giovane Campione del Mondo non si abbatte e anzi da quell’errore trova nuove energie e abbassa il suo ritmo facendo registrare quasi giri da qualifica che gli consentono di ricucire lo strappo e far partire un duello che esalta tutti i tifosi di entrambi i piloti. Pedrosa sbaglia va largo e Rossi si riprende la terza posizione, adesso il vincitore di Brno, se la deve vedere con la ducati di Andrea Dovizioso, che prima lo passa e poi viene passato e chiude al quinto posto. Arrivo in volata tra Rossi e Pedrosa che premia l’italiano che così sale per la prima volta sul podio a Silverstone nella sua carriera (246 gp nella classe regina), Marquez sorpassa Lorenzo e questo sorpasso lo porta a tagliare per primo il traguardo, ritornando così a vincere un GP dopo lo stop di Brno, ricordando a tutti che lui è il numero 1, buon sesto posto per Iannone con una gara da decifrare prima parte lento, seconda parte con lo stesso ritmo di Dovizioso, Pedrosa e Rossi. 

 

L’altra faccia della MOTOGP (e non solo quella) Speciale BRNO

imagegallery-11424-53f1bac6e99bcQuella di domenica è stata una giornata storica per la MotoGP, in soli 45 minuti di Gara il dominatore del campionato non trova l’undicesima vittoria e va anche fuori dal podio per merito di 1° Dani Pedrosa, 2° Jorge Lorenzo e 3° Valentino rossi  Come ormai da tradizione in questa nostra rubrica vi mostreremo il lato rosa del Motomondiale con nuova ricchissima galleria (con immagini introvabili) con le migliori foto scattate nel paddock e vi faremo scoprire l’altra faccia della MotoGP.                         Buona Visione..!!! Votate la vostra Miss BRNO  semplicemente cliccando l’immagine della vostra ombrellina preferita, i risultati li vedrete pubblicati nella nostra pagina Facebook  http://www.facebook.com/pages/Pianeta-Moto-GP-Pagina-Ufficiale/234085483292698 che vi invitiamo a guardare.. 

Abbiamo visto un vincitore diverso ci sarà qualche sorpresa anche tra le ragazze?

 

 

Le MotoPagelle – Marquez manca l’appuntamento con la Storia – Dani “salva” Agostini – Enea epico

motogp-brno-2014-factory-1Le MotoPagelle – #MotoGP
IL MIGLIORE – Dani Pedrosa 10 e lode – Dani è passato dal peggiore di 7 giorni fa a Indianapolis a migliore a BRNO, riuscendo finalmente a mettere in pista il vero Pedrosa non il fratello Camomillo visto fino a venerdì a Brno. Quello di ieri è stato un risultato storico, è riuscito a fermare il record di vittorie consecutive di Marc Marquez, Giacomo Agostini ringrazia..
Da Camomillo ad ARZILLO

Lorenzo 9 – Parte con la gomma morbida, dopo un giro si porta in testa alla corsa, prova la fuga, in parte ci riesce ma non ha fatto i conti con il Pedrosa di Brno che prima che lo riprende poi lo sorpassa e lo saluta.. Chiude al secondo posto anche lui davanti a Marquez
RITROVATO A META’

01-rossi-620x362Rossi 8 – Valentino inizia la gara scortato da Marquez che lo marca come un’ombra, lui sorpassa le ducati e il 93 lo segue, fin quando non decide di sorpassarlo e distanziarlo, ma quando tutto sembra scritto, si sveglia Rossi, che grazie una serie di giri veloci si avvicina e al 13° giro sorpassa Marquez e anche lui resta davanti al Campione de Mondo, salendo sul terzo gradino del podio.
MIGNOLOMAN

Iannone 8.5 – Parte in prima fila e nel primo giro guida il gruppo, non molla di un centimetro ne sa qualcosa Marquez che con il pilota di Vasto accende un duello d’altri tempi, con sorpassi e controsorpassi al limite del consentito ma che accendono il cuore dei ducatisti e non solo. Chiude al quinto posto davanti alla ducati ufficiale di Dovizioso
HIGHLANDER

Dovizioso 6.5 – Parte accanto a Marquez in prima fila, ma si fa soffiare la testa del gruppo da Iannone, gara dopo gara la sua così come le altre Ducati migliorano, aspettando il 2015, perde il derby Ducati con Iannone e chiude al sesto posto.

IL PEGGIORE – Marquez 6 – Manca l’appuntamento con la storia, dopo aver messo a segno 10 vittorie su 10 gare, non riesce a centrare l’undicesima vittoria, a dire il vero non è mai stato in palla, memorabile il duello con Iannone e niente di più.. Pensa ai punti del mondiale e si accontenta del quarto posto.
RAGIONIERE con il braccino da tennista

Siete d’accordo con i nostri MotoVoti?
Commentate se volete
#MotoGP

 

Special Guest 

Enea-Bastianini-2014-436x291 10534730_704608662952564_6690545838498887517_n (1)Enea Bastianini 10 – Dopo che a scuola ci hanno insegnato che il tallone era d’Achille ieri Enea ha cambiato la storia, IL TALLONE E’ DI ENEA, con un tallone rotto, non si reggeva in piedi in sella alla sua KTM ha condotto una gara davvero epica, tutta d’attacco mai sotto il quinto posto e sfiora la vittoria chiudendo al secondo posto, poi scende dalla moto e zoppica vistosamente.. Invitiamo tutti gli insegnati d’italiano a cambiare la storia da tallone d’Achille a tallone di Enea

Seguite anche la nostra Pagina FACEBOOK https://www.facebook.com/pages/Pianeta-Moto-GP-Pagina-Ufficiale/234085483292698

Brno 2014 – Pedrosa Lorenzo e Rossi buttano giù Marquez dal podio

26pedrosa,46rossi,99lorenzo__gp_8598_slideshowLA CRONACA – Pronti via, ancora una volta super partenza per le due ducati che scattano dalla prima fila e per un giro mantengono la testa della gara, Iannone primo e Dovizioso secondo, gran partenza di Lorenzo (dopo un warm up super), si avvicina e supera le Ducati e si porta in testa al GP. Nel frattempo alle sue spalle Dani Pedrosa si libera delle Ducati e si mette all’inseguimento del fuggitivo Lorenzo, scintille e carenate con sorpassi e controsorpassi tra Marquez e Iannone (sembrano tornati i tempi della Moto2), grazie a questi contatti più o meno proibitivi si avvicina Rossi che supera Iannone e si mette all’inseguimento di Marquez. Al giro 6 il momento decisivo Dani Pedrosa recupera il gap da Lorenzo lo sorpassa e grazie ad un ritmo infernale mantiene la testa fino al taglio del traguardo e VINCE IL GRANPREMIO DI BRNO e interrompe il record di Marquez. 01-rossi-620x362Al giro 13 il momento del sorpasso di Rossi a Marquez che lo porterà sul terzo gradino del podio, gran bagarre tra le ducati Iannone quinto e Dovizioso sesto. 16° Alex De Angelis ritorna in MotoGP  e sfiora la top 15 che poteva portare un punto a casa nel giorno del suo ritorno in sella alla motoche fino a 7 giorni fa vedeva in sella Colin Edwards.

Continuate a seguire la nostra pagina FACEBOOK     https://www.facebook.com/pages/Pianeta-Moto-GP-Pagina-Ufficiale/234085483292698

 

PROSSIMO GP SILVERSTONE 31 AGOSTO

 

ORARI e DIRETTE TV – BRNO 2014

548358_10151808883269044_1650752616_n

 

La MotoGP non si ferma mai, nemmeno il tempo di godersi le gare di Indianapolis, che già venerdì si ritorna in pista..Godetevi il weekend più caldo, con le gare più belle, in una sola parola BRNO 2014

 

 

Condividete tutti l’hashtag #SaveBrno

Venerdì 15 agosto

8.45: Paddock Live
9:00 prove libere 1, Moto3
9.45: Paddock Live
9.55: prove libere 1, MotoGP
10.40: Paddock Live
10.55: prove libere 1, Moto2
11.40: Paddock Live
13: Paddock Live
13.10: prove libere 2, Moto3
13.55: Paddock Live
14.05: prove libere 2, MotoGP
14.50: Paddock Live
15.05: prove libere 2, Moto2
15.50: Paddock Live
18: Paddock Live Show

Sabato 16 Agosto
8.45: Paddock Live
9:00 prove libere 3, Moto3
9.45: Paddock Live
9.55: prove libere 3, MotoGP
10.40: Paddock Live
10.55: prove libere 3, Moto2
11.40: Paddock Live
12.15: Paddock Live
12.35: qualifiche, Moto3
13.15: Paddock Live
13.30: prove libere 4, MotoGP
14.00: Paddock Live
14.10: qualifiche, MotoGP (in replica alle 16.05 e alle 19)
14.50: Paddock Live
15.05: qualifiche, Moto 2
15.50: Paddock Live
17: conferenza stampa, post qualifiche
18: Paddock Live Show

Domenica 17 Agosto
8.15: Paddock Live
8.40: warm up Moto 3, Moto 2 e MotoGP
10.30: Paddock Live
11:00 gara, Moto3
12: Paddock Live
12.20: gara, Moto2
13.15: Paddock Live
14: gara, MotoGP (in replica alle 16.15)
15:00 Paddock Live
15.45: Paddock Live-Ultimo Giro
19:00 Race Anatomy MotoGP

Programmazione orari su Cielo

Sabato 16 Agosto
12.15: Diretta qualifiche Moto3
14.10: Diretta qualifiche MotoGP
15.05: Diretta qualifiche Moto2

Domenica 17 Agosto
11.00: Diretta Gara Moto3
12.20: Diretta Gara Moto2
14.00: Diretta Gara MotoGP

L’altra faccia della MotoGP (e non solo quella) Speciale Indianapolis 2014

motor_indy12.vnocropresize.940.529.medium.87ragaindy (55).jpg_2000MotoGP 1° Marquez – 2° Lorenzo – 3° Rossi

 Come ormai da tradizione in questa nostra rubrica vi mostreremo il lato rosa del Motomondiale con nuova ricchissima galleria (con immagini introvabili) con le migliori foto scattate nel paddock e vi faremo scoprire l’altra faccia della MotoGP.                         Buona Visione..!!! Votate la vostra Miss Indianapolis  semplicemente cliccando l’immagine della vostra ombrellina preferita, i risultati li vedrete pubblicati nella nostra pagina Facebook  http://www.facebook.com/pages/Pianeta-Moto-GP-Pagina-Ufficiale/234085483292698 che vi invitiamo a guardare.. 

Abbiamo visto un Marquez da 10 in pista e nel paddock chi merita un 10 tra le splendide ragazze?

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

MotoPagelle – Marquez 10 e lode a Indianapolis – Favola Ducati, senza lieto fine

motogp-2014-indianapolis-gara-37Le MotoPagelle – #MotoGP
IL MIGLIORE è (non penso ci siano dubbi)
MARC MARQUEZ 10 e lode – Parte male fa sfogare e illudere i tifosi degli avversari (telecronisti inclusi) e all’11° giro tanto per ricordare che è lui il numero 1, parte la decima gara di Moto Marquez con ormai solita cavalcata trionfale, che lo porta nell’olimpo del motociclismo eguagliando il mito, Giacomo Agostini.
Semplicemente DIABOLICO

Lorenzo 8.5 – Come il connazionale della Honda parte male ma ne guadagna lo spettacolo, con un triello d’altri tempi, senza esclusioni di colpi con Marquez e Rossi, in parte anche con la Ducati del Dovi fin quando la gomma media ha retto, è l’ultimo che si arrende alla legge di Marquez
HIGHLANDER

Rossi 7.5 (10 per la prima parte 5 per la seconda), fa una delle sue migliori partenze in carriera (di solito non è mai stato un gatto allo spegnimento del semaforo) ma stavolta si ritrova da quinto in griglia a secondo e dopo una curva in testa, seguito da Dovizioso e Iannone (sembravano tornati i tempi di Rossi, Biaggi e Capirossi) ma la magia dura poco, con il ritorno degli spagnoli non riesce a mantenere il loro ritmo, ma tanto basta per tornare sul terzo gradino del podio.
DOTTOR JEKYLL E MR HYDE

Tech3 7 Bene i due piloti del team Yamaha Satellite (Pol Espargaro e Bradley Smith) che tagliano il traguardo quinto e sesto, mettendosi dietro un’arrembante Ducati.

Dovizioso 7+ – Mette a tacere tutte le voci che lo davano in prima fila solo grazie al traino di Marquez durante le qualifiche e dimostra che con la sua nuova Ducati può combattere ad armi pari con le yamaha e la honda di Marquez, ma la gomma media così come per cenerentola allo scoccare della mezzanotte e per la ducati a mezza gara, spezza l’incantesimo e lo fa retrocedere dalla prima alla settima posizione, con la stessa gomma delle due yamaha e della honda dove poteva arrivare?
FAVOLA SENZA LIETO FINE

Peccato per Iannone che si è dovuto ritirare per noie meccaniche, stava facendo un garone anche lui con la sua Ducati (nei primi giri terzo di un trio tutto italiano)
RIMANDATO A BRNO

IL PEGGIORE (anche questo senza dubbio)
DANI PEDROSA 4 – Taglia il traguardo al quarto posto ma non è tanto la posizione finale ma la condotta di gara in generale, mai in palla, mai a combattere con i primi e fin quando le gomme delle ducati reggevano lui stava dietro. le due facce del box Honda HRC, se da una parte c’è il sorriso a 250 denti di Marquez (tanti quanti i punti nel mondiale) dall’altra c’è Dani che in una pista dove lui è sempre andato forte non riesce ad incidere, vedremo un altro Dani tra 6 giorni in gara a BRNO?

Vi sono piaciute le nostre Pagelle?

Fateci sapere la vostra opinione nei commenti

#MotoPagelle

 

Moto3 

ROMANO FENATI 10 – Ha fatto una gara al cardiopalma dal primo all’ultimo secondo, non trova la vittoria solo per qualche cavallo in meno rispetto ala moto Vazquez, ma nonostante non ha centrato la vittoria ha condotto una gara da vero leader e rosicchia punti nel mondiale a Jack Miller 

MotoGP 2014 – REAL MARQUEZ CENTRA LA DECIMA VITTORIA – JORGE E VALE A COMPLETARE IL PODIO

46rossi,93marquez,99lorenzo_gp_0520_slideshowLA CRONACA –

Pronti via, si spegne il semaforo e Andrea Dovizioso brucia Marquez e si ritrova in prima posizione, dietro di lui grandissimo balzo di Valentino Rossi dalla quinta alla seconda posizione, dopo una curva si ritrova in testa e terzi Iannone, tre italiani davanti a tutti, ma la magia dura poco, arrivano gli spagnoli (Marquez e Lorenzo) che scavalcano il 29 della Ducati e puntano al duo tricolore (Dovizioso e Rossi), gran bagarre tra i due Rossi porta leggermente fuori Dovizioso e si avvantaggia il duo spagnolo, continua la serie di sorpassi tra i 4 poi Dovizioso si stacca e restano e i due spagnoli e Valentino Rossi, dopo una serie di sorpassi e contro sorpassi arriva al giro 11 il momento decisivo, Marc Marquez si trasforma in REAL MARQUEZ si porta in testa e va in fuga verso la dècima vittoria su 10 gare, dietro di lui a completare il podio il connazionale della yamaha Lorenzo e Rossi. Quarto ma a 10 secondi dal leader Pedrosa che delude le aspettative, quinto e sesto posto per i due piloti del team tech3 Pol Espargaro e Bradley Smith, 7° Dovizioso (miglior ducati), 8° il compagno di box Cal Crutchlow, nono Redding e decimo Aoyama a chiudere la top 10. Ritirato per guai meccanici Andrea Iannone, contatto tra Bradl e A.Espargaro che costringe entrambi i piloti al ritiro anticipato. 

 

Seguite la nostra Pagina FACEBOOK                                                                            https://www.facebook.com/pages/Pianeta-Moto-GP-Pagina-Ufficiale/234085483292698?ref_type=bookmark